5.8.15

Mission: Impossible - Rougue Nation - la recensione del RRobe


Ho iniziato una collaborazione con Screenweek.
La recensione la trovate QUI.

5 commenti:

ivothor ha detto...

bella recensione e fantastica tavola!

CREPASCOLO ha detto...

In una delle ultime puntate del Late Show with Dave Letterman , Tom Hanks, nel presentare il terzo capitolo delle avventure del suo Langdon tratte dai libri di Dan Brown, ha affermato che ha guidato davvero moto ed auto, senza ricorrrere a stuntmen, al che Dave ha ribattuto, sorridendo sornione, che, considerato quanto vale in milioni di dollari l'ex Gump, dubitava che la produzione rischiasse il divo si facesse la bua.
Qualche sera fa ero al cine con Crepascola x vedere un film in cui non agissero pecore in stop motion o gatti dal futuro, , complice il fatto che il ns cucciolo è altrove, e ho visto un promo di MI5 in cui si spiegava che non solo Tom Cruise era davvero appeso fuori dell'aereo mentre decollava, ma che è stato necessario girare la scena otto volte. Io non sono un così commovente fan di Castoro Cruise - non riesco ad associarlo al Reacher di Lee Child e preferisco due ore in coda al CAF senza aria condizionata ad aspettare di discutere la dichiarazione dei redditi alla visione di Top Gun - ma credo che meriti il suo successo, al netto della sua sciagurata adesione al multi level di Hubbard, perchè il suo pubblico vuole credere che, se la storia lo prevede, il nostro non esiterà a saltare gli squali con la moto, senza contrigura e senza che i pescetti siano quelli che si erano pappati, tanti anni fa, Robert Shaw prima di saltare in aria.
Una idea x MI6 quando e se : Ethan Hunt comincia a ricordare frammenti di una vita che non ricordava mentre è in missione. Si rivede ragazzino mescere cocktail nelle peggiori bettole di Caracas dove vivacchia giocando a bigliardo. Una misteriosa Gola Profonda lo imbocca con porzioni di verità fino a quando Ethan si convince di essere un agente dormiente a cui è stata sovrascritta la memoria di Howard Hunt. Sfugge ad un paio di trappole mortali mentre comincia a ricordare come è stata uccisa la Monroe e chi abbia davvero sparato a JFK. GF gli spiega che il suo destino è compiere una ultima missione e violare un computer CIA dove sono i dettagli delle vere ragioni del recente accordo USA /Iran e le info in merito al numero alto di familiari di Bin Laden che muoiono in incidenti aerei. Ethan finge di accettare - almeno x gli occhi dello spettatore non scafato - e nello showdown sventa un complotto che avrebbe dovuto innescare WWIII. Dopo i titoli di coda, il film re-inizia x pochi minuti mostrando una web conference con dei tizi di cui non vediamo in modo chiaro il volto che insinuano tizianosclavistyle che forse quanto andava scoprendo Castoro Cruise non era del tutto falso...brr.

Marco Grande Arbitro ha detto...

Pensavo che fosse una trollata, vado a leggere!

Mayumi Elisa ha detto...

I really liked this part of the article, with a nice and interesting topics have helped a lot of people who do not challenge things people should know.. You need more publicize this so many people who know about it are rare for people to know this... Success for you.....!!!

Vero Ale ha detto...

Ehilà!
Anche io ho visto da poco Mission Impossibile Rogue Nation :3
Bello, per carità, e la scena della turbina è spettacolare, ma in effetti penso pecchi di originalità… Cioè, ovvio che deve mantenere i suoi tratti distintivi di action movie, ma mi è sembrato un po’ troppo simile agli altri, niente di strano… Ovvio che c’è Tom Cruise, quindi eheh…
Ribadisco: avrei pagato il biglietto anche solo per la scena della turbina *-*
Ad Agosto, però, ho visto anche altri film, alcuni migliori e altri peggiori… Se vuoi sapere quali ti lascio il link del post in cui oltretutto recensisco brevemente Mission Impossibile Rogue Nation :3 : Raggywords: Movie Time Agosto *-* .
Scusa per l’eventuale spam indesiderato,
_Rainy_